Guatemala

E se andassi in Guatemala? Sarebbe strano. Decisamente.
Forse si chiarirebbero molte cose. Forse scriverei tantissimo.
Forse sbaglierei tutto…forse è meglio il cous cous….
Fatto sta che non si è neanche in grado di decidere. Si è decisi. Da altro, qualcos’altro.
La paura di prendere una posizione è quella di rinfacciarselo dopo, poco dopo o molto dopo….
Alle volte però bisognerebbe mettere dei paletti.
Li posero tutti. Tutti i comuni mortali.
Chi non li pose ha fatto la storia, invece. Come Alessandro Magno, o Cesare.
Ma noi chi siamo? Comuni o condottieri? E siamo, piuttosto, tanto onesti da riconoscere ciò che siamo?

Annunci

2 risposte a “Guatemala

  1. cacchio quanto mi sento comune…..mi sono arresa a tutto…voglio essere comune e avere una vita comune …spero che comodità e routine si impossessino di me al più presto …non voglio correre i rischi di Alessandro Magno, o Cesare ….sono felice per chi è felice di non porsi paletti….sono felice per TE!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...