E’ L’Aquila il mio poema

Non si sente più

quell’impellente bisogno

di vomitare su carta

le indigestioni

della mia esistenza.

Parvenza di anomalie

o litanie d’inconsistenza?

Invece

i manganelli sulle teste,

sul muso i loro scudi,

tutta la violenza che sudi,

più vita di quanta pensereste…

E’ L’Aquila il mio poema:

le sue ferite le mie parole,

il suo futuro il mio futuro.

E’ L’Aquila il mio poema

il resto, banale letteratura.

13/07/2010

Chiappanuvoli

Annunci

5 risposte a “E’ L’Aquila il mio poema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...