Ho 30 minuti. “Alessandro Chiappanuvoli Gioia era…”

30 minuti. Voglio scrivere qualcosa. Voglio regalarmi qualcosa. E regalarlo a voi. Alla fine, la modernità ce lo sta insegnando, la vita è fatta per essere condivisa.

Bene. Tra 29 minuti compirò 30 anni. Cazzo, il passaggio “enti” – “enta” è arrivato. Qualche secolo fa scrissi che io sono

"come un bimbo (di 4 anni)
di novant'anni con la vera vita
tra un occhio e una ruga
annidata
annodata..."

Oggi quanti anni mi darei? Ancora 4? Ancora 90? Sento che le due età stanno convergendo. Chiappanuvoli ha meno di 90 anni e io non posso che averne più di 4. Io e Chiappanuvoli. Due persone, due cose distinte. O forse la stessa che gioca con la schizofrenia. Forse sto tendendo proprio verso quei trenta. 30 anni, cazzo. Fa un po’ male solo dirlo. Bene che vada un terzo della mia vita è bello che andato. Quali piani ho per il futuro? Scrivere. E poi, quando ho tempo scrivere ancora. E poi, infine, leggervi qualcosa. Quanto è insolito sapere esattamente quello che si deve fare. Mette i brividi. Ti schiaccia dentro un meccanismo perverso. Non puoi che fare così. Altrimenti…altrimenti cosa? Che alternative ho. Quali vie di fuga mi sono creato. Radicale lo sono sempre stato. “Prendere o lasciare”. Tutto. Oggi? Oggi a 30 anni? Sono ancora così irremovibile? Direi proprio di no. Oggi so aspettare. So ragionare, so valutare. Ho un obiettivo, sì, ma sono pronto anche a mediare, pur di raggiungerlo. Questo fa di me un 30enne maturo? O fa di me un uomo che inizia a riconoscere i propri limiti. Un uomo che ha paura. O uomo che inizia ad annusare la morte. Sì, parlo di morte a 30 anni. Come ho fatto, del resto, per tutta la mia esistenza. Una scoreggia è stato arrivare fin qui, due scoregge sarà andarsene. Non credete? Non credo che lo crediate. Adesso dentro di voi, se avete letto fin qui, c’è un subbuglio. State ridendo ma non sapete perché, lo stomaco si è un po’ indurito. 30 anni e sapere, sempre bene che vada, la morte dov’è. Eheheh. Forse sono solo un cretino. 30 anni, cazzo.

Perso il filo del discorso. A chi sto scrivendo poi? Agli amici di facebook, ovvio. Ma neanche. Voi non lo sapete. Ora, ve lo rivelo. Io scrivo sempre e solo per me stesso. Di voi mi importa solo il severo giudizio. Dopo, a cose fatte. Di voi mi interessa solo che un giorno diciate: “Alessandro Chiappanuvoli Gioia è esistito. Lo ricordi? E come no! Alessandro Chiappanuvoli Gioia era…”. Poi potete finire come cazzo vi pare. Io quel che potevo fare l’ho fatto. Rimpianti? Sempre! È saperci convivere il trucco.

Eh sì. Scrivo per me stesso. E  allora come faccio ora a scrivermi gli auguri? Come chiudo questo pessimo scritto? Forse, l’unica, è augurarmi buona fortuna. Devo dare un bacio al bambino dentro di me. “Piccolo, tu avrai sempre 4 anni”. E dovrei carezzare quel 90enne. Il mio maestro. “Sarei sempre la mia guida”. Basta. Oggi va bene così.

Ora tocca a voi. E’ mezzanotte.

Alessandro Chiappanuvoli Gioia era…

Continuate pure.

02/05/1981-2011

Chiappanuvoli

Annunci

9 risposte a “Ho 30 minuti. “Alessandro Chiappanuvoli Gioia era…”

  1. “Scrivo ancora. Nei primi quattro mesi di quest’anno ho scritto duecentocinquanta poesie. Sento ancora la follia scorrermi dentro, ma ancora non ho scritto le parole che avrei voluto, la tigre mi è rimasta sulla schiena. Morirò con addosso quella figlia di puttana, ma almeno le ho dato battaglia. E se fra voi c’è qualcuno che si sente abbastanza matto da voler diventare scrittore, gli consiglio VA’ AVANTI, SPUTA IN UN OCCHIO AL SOLE, SCHIACCIA QUEI TASTI: E’ LA MIGLIOR PAZZIA CHE POSSA ESSERCI. I secoli chiedono aiuto, la specie aspira spasmodicamente alla luce, e all’azzardo, e alle risate. Regalateglieli. Ci sono abbastanza parole per noi tutti.”
    C. Bukowskj

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...