Il videomessaggio del mio nonnino

Ieri nonnino mi ha mandato un videomessaggio. Era un racconto dei suoi, di quelli con la guerra, che cambia ogni volta che lo racconta. I tedeschi erano giudici. Gli alleati erano comunisti. Nel video, mi prometteva altri, nuovi affetti, ancora avventure, imprese grandi da fare insieme. Ci salveremo, noi salveremo il Paese, il Paese l’abbiamo sempre salvato. È stato commovente. Una piccola lacrima. Nonno è quasi morto invece, eppure lui non lo sa. Muove appena un braccio, la lo fa instancabilmente, la plastica e la panciera, invece, frustrano tutto il resto del suo corpicino. Io a nonnino gli voglio proprio tanto bene. Senza il mio nonnino, io non sarei davvero quello che sono. Io sono il racconto del mio nonnino. Ma sono pure il padre di mio nonno. Per questo ci amiamo tanto. Non è bellissimo? Lui è perché io sono, forse, perché io sono diventato. Senza di me, infatti, lui non esisterebbe affatto. Senza di me, nonnino sarebbe scomparso da tanto, nel tempo. Io sono come un macchinario strano che lo tiene in vita, altro che badantine ventenni, dottorini leccaculo e pasticchine blu! Sapete, io e nonnino siamo proprio tanto uguali. Siamo fatti dello stesso sangue, il vostro. Siamo, io e il mio nonnino, la vostra unica speranza. Io e il mio nonnino siamo la vostra ingiusta condanna. Io e il mio nonnino, noi siamo innocenti. Voi?

Videomessaggio

Il mio nonnino

19.09.2013

Chiappanuvoli

Annunci

3 risposte a “Il videomessaggio del mio nonnino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...