“Porcoddiaz!”

roma

Tutto ciò è molto, molto bello. Quasi inebriante. Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, ci mancherebbe, ma sottolineare che sempre, invece, un fascio finisce per rovinare tutta l’erba. E immaginerete a cosa mi sto riferendo. Ebbene, che è successo di nuovo? È successo che il pincopallo in questione, oggi, si è presentato in Questura dicendo “Sono io quello col giubbetto di pelle che l’altro giorno ha pestato la signorina a terra abbracciata dal ragazzo, e che, mannaggia, è stato visto dall’Italia intera”. Subito si è alzato un coro da dentro la Questura, “Un cretino!”. E per ora la storia finisce qui.

Quello che succederà poi, forse, potrebbe essere quanto segue. Ma lavoro di fantasia, sia chiaro a tutti. Forse per associazione col passato…boh! Comunque, succederà che lo sospenderanno. Daranno lui una pena “apparentemente” esemplare. Demagogicamente lo faranno passare per capro espiatorio della situazione, per mela marcia dentro un sistema buono e sano, che è lì solo per proteggerci e mantenere l’ordine. Il più di noi ci crederà. Un’altra parte cospicua invece no, ma smetterà di pensarci col passare dei giorni. Pochissimi, davvero una parte esigua, continueranno a chiedere giustizia. E lo faranno invano. Dopo pochi mesi alla scrivania, infatti, il tizio con la giacca di pelle tornerà al suo posto, forse prendere bellamente a randellate gente disperata. Ci sarà, sì, un processo, ma finirà in vacca, ho paura. Il tizio, il “cretino”, ho invece il vago sospetto che con questo comportamento si sia spianato la strada verso una lunga e luminosa carriera nelle Forze dell’Ordine. E, se dovesse continuare così, forse, ma dico forse perché ci vogliono anche i giusti appoggi politici, potrebbe un giorno trovarsi a fare pure il Questore Capo, o perché no, il Ministro dell’Interno.
Bello, no? Inebriante.

Mi permetto di aggiungere, con un ghigno, anzi no, sorridendo, ma che dico, ridendo quasi, ma sì, ridendo a crepapelle, “Porcoddiaz!”.

Chiappanuvoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...