5 conigli provano a farmi ridere: Sleep Party People – Notes to you

5 conigli provano a farmi ridere:
Avviene che. E poi anche che. Quando pure poi ancora. E sempre persino. Invece alle volte. Qualcosa d’altro in cert’altri momenti.
Piano sintetizzo elettronicamente la minimalità plettrante.

“This is for the bad time
Telling you our lies
And I believe in you,
Do you believe in your…”

Questo è per i tempi difficili.
Io sto sempre bene finché non crolla tutto.
Allora vediamo che è successo.
Dentro dove mi specchio non c’è alcun dente. Neanche uno. Il bianco è tutto un bianco che deve essere riempito di nero. Ma non ha alcuna forma. Mai l’avrà. La mia forma non è forma che trova corrispettive. Provano. Continuo a provare
lalalaaalalalaaala
Chiappanuvoli

Felicità – I’m not human at all

Foto del 85976316-01-2455578 alle 23:52

Perché la felicità è altrove, lontana, remota, persa forse, no, non del tutto, neanche dimenticata, è lì, è tenuta lì, nel cassetto giallo di quel vecchio comodino blu scuro che non ricordo più dove, quando, perché, ma esiste.

È nel limite estremo, in fondo, o aldilà, aldilà delle galassie di atomi di cui siamo fatti e che nessuno conosce, ma che sappiamo, siamo certi siano lì, almeno, fintanto che non decidono di impazzire.

La felicità mia è mia proprio perché non è più mia. La felicità, in genere, credo, non è degli esseri umani. È altro.

Ma io ho la mia felicità, lì da qualche parte, non temete, io non temo, non temo più. E ce l’ho, è certo come una Fede, perché io, come voi, al pari di tutti, io, non sono umano, del tutto.

Chiappanuvoli